Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

Auto da "camporella"

Immagine
Piccola, essenziale, scomoda, in pratica, un'utilitaria ad hoc. E' il modello di automobile prediletto da chi desidera appartarsi con un partner lontano da occhi indiscreti. E' quanto emerge da uno studio condotto su circa duemila persone dalla BBA Reman, azienda attiva dal '93 in campo automobilistico. Il sondaggio rivela che sono soprattutto gli over 35 ad avere fatto sesso in macchina, spesso più di dieci anni fa. Mentre i più giovani di età compresa fra i 18 e i 34 anni, sembrerebbero meno disposti a sopportare la "scomodità" dell'auto. Il motivo? Secondo Chris Swan, fondatore della ragione sociale, oggi, rispetto a venti o trenta anni fa, viene accettato con più facilità dalle famiglie e dall'opinione pubblica il fatto che due giovani o giovanissimi possano condividere lo stesso letto o appartamento; con ciò il numero di soggetti dediti alla "camporella" è in continuo calo in Inghilterra e si presume in gran parte dei paesi europei. Il …

L'urbanistica "astronomica" di Cuzco

Immagine
Cuzco, l’antica capitale inca situata in Perù a un centinaio di chilometri da Macchu Pichu, riproduce la sagoma di un puma, e ricalca in parte una misteriosa costellazione posta tra quella del Cigno e della Volpe. È ciò che sostiene Giulio Magli, matematico del Politecnico di Milano sul sito ‘Arxiv’, gestito dalla Cornell University di Ithaca, New York. Lo studioso afferma in particolare che i palazzi dell’antica città risalente al 12esimo secolo d.C. erano costruiti in modo da essere allineati con precisi eventi astronomici, come il solstizio d’inverno e quello d’estate. Mentre l’impianto geo – urbanistico dell’insediamento ricorderebbe un puma essendo caratterizzato da una collina riconducibile alla testa dell’animale, dal più grande tempio della città che rappresenterebbe l’apparato genitale, e dalla congiunzione di due fiumi, il Tullumayo e l’Huatanay in sostituzione della coda. In realtà la proposta di Magli non convince molti scienziati. I più scettici infatti ritengono che la c…

Alaska, l'effetto serra contribuisce allo sviluppo dei terremoti

Immagine
Il surriscaldamento globale può essere una delle cause dei terremoti. Lo affermano gli studiosi della Nasa e dell’Ordine dei geologi americani. Hanno, infatti, condotto delle ricerche tra i ghiacciai dell’Alaska concludendo che il repentino scioglimento dei ghiacci, (dovuto appunto all’aumento medio delle temperature), incide fortemente sugli strati litologici sottostanti: in particolare sostengono che la diminuzione del peso dei ghiacci in fase di ritiro fa sì che le placche tettoniche perdano progressivamente la loro stabilità e che si creino quindi i presupposti per l’attività tellurica. È un fenomeno che in parte gli scienziati hanno potuto constatare anche osservando le tracce del ritiro dei ghiacci risalenti all’ultima grande glaciazione conclusasi poco più di 10 mila anni fa. In tale frangente è stato infatti confermato che il Canada venne colpito da numerosi e forti terremoti, e che lo stesso fenomeno si è verificato in Scandinavia. Oggi invece tutto ciò avviene soprattutto ne…

Gli uccelli attaccano l'uomo... come nell'horror di Hitchcock

Immagine
Si teme soprattutto il loro becco, duro quasi quanto un oggetto di metallo, e in grado di provocare profonde ferite, il motivo per cui gli ornitologi, quando li studiano "sul campo", indossano sempre un caschetto protettivo. L'ultimo significativo attacco nei confronti dell'uomo da parte dei gabbiani è avvenuto pochi giorni fa in Cornovaglia, a Perranporth. Presi di mira soprattutto i postini che, obbligati a percorrere un tragitto particolarmente esposto all'azione degli uccelli, hanno deciso di sospendere il servizio finché non verranno presi provvedimenti. Ma i gabbiani hanno creato problemi anche ai cittadini comuni e perfino agli animali domestici: qualcuno è finito all'ospedale e un anziano ha subito un attacco cardiaco. Un fenomeno che ricorda il celebre film di Alfred Hitchcock, "Gli uccelli", dove i protagonisti subiscono l'assedio da parte di laridi particolarmente esagitati. D'accordo, è un film, tuttavia l'attacco all'uom…

I segreti della coscienza: intervista a Martin Monti

Immagine
La coscienza è uno dei campi più affascinanti e misteriosi della neurologia e della psichiatria. Ne parliamo con Martin Monti, professore dell'University of California di Los Angeles, fra i principali esperti in materia. Un termometro per giudicare il grado d'incoscienza non esiste. Ma ora si può lavorare utilizzando la risonanza magnetica in modo “originale”... Sono studi importanti, ma io li leggo in modo leggermente diverso: quello che secondo me ci dicono è che mentre credevamo che i nostri test clinici tradizionali fossero buoni metodi per capire se una persona è cosciente o meno, in realtà sono meno buoni di quanto pensassimo. Considera però che questi studi di risonanza (come immaginare di giocare a tennis) ci dicono pochissimo (anzi, niente) su cosa sia, nel cervello, la coscienza. Ci offrono tuttavia un'arma in più per capire se un paziente è cosciente o meno. In questo modo si riesce, in pratica, a far “parlare” chi è cosciente, ma sembra incosciente perché non ries…

La psicologia del design

Immagine
Accomodati per una riunione condominiale, per un incontro d'affari, per una semplice discussione fra amici prima di una partita a carte, fondamentale è il tavolo al quale sediamo. Stando, infatti, alle conclusioni di uno studio canadese dell'Alberta University, chi si accomoda a un mobile circolare risulta più aperto e disponibile nei confronti degli altri, rispetto a chi siede a un tavolo quadrato. Diminuiscono i conflitti e le asperità, in favore di un dialogo democratico e sereno. Si ha la sensazione di appartenere a un gruppo sociale, compatto e altruista, proprio come insegna la letteratura inglese relativa all'epopea dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Conferme arrivano da alcuni ristoranti, dove i locali arredati con tavolini rotondi attirano maggiori clienti; analogamente s'è visto che le dispute affaristiche a ridosso di tavoli quadrati falliscono più facilmente rispetto a quelle che avvengono abbracciando superfici sferiche. Sono tutti aspetti riconducibili a…

A caccia di asteroidi... con il regista di Titanic

Immagine
Si è a lungo discusso dell'ipotesi di andare a recuperare l'elio 3 presente sul nostro satellite, potenzialmente in grado di soddisfare una grossa parte dei bisogni energetici del pianeta. È nuova, invece, la proposta di puntare le nostre attenzioni sugli asteroidi, che sarebbero delle vere e proprie miniere di materiale estraibile, utile per sopperire alle carenze minerarie terrestri. È un'idea che vede coinvolto in prima persona James Cameron, il noto regista autore di film di grande successo come Titanic. Il cineasta s'è, peraltro, distinto poco tempo fa per avere raggiunto le profondità dell'oceano Pacifico a bordo di un siluro monoposto. Con lui ci sono anche Larry Page co-fondatore di Google, Eric Schmidt, amministratore di Google, Ram Shriran ex capo di Microsoft, Charles Simonyi, turista spaziale, e Ross Perot jr., figlio del miliardario candidatosi anni fa per la presidenza USA. La “missione”, partita ad aprile con la nascita della Planetary Resources, è c…

New York-Bristol in un'ora e mezza: la promessa di Franck Davidson

Immagine
Tra cento anni potremo andare negli Stati Uniti in treno in un’ora e mezza. Lo sostiene Frank Davidson, uno tra gli ingegneri che hanno preso parte alla realizzazione del tunnel sotto la Manica. L’esperto ritiene che il tragitto di 5.600 chilometri che separa la città inglese di Bristol da New York verrà coperto all’interno di un tunnel sottomarino, da un mezzo che viaggerà a 3.700 chilometri all’ora, tre volte la velocità del suono. Il treno sfrutterebbe la levitazione magnetica, di cui oggi già ci si serve per far funzionare alcuni treni di superficie che viaggiano a grandi velocità. 12 miliardi di euro si prospetta il costo complessivo dell’opera. Davidson prevede che verranno impiegati 54 mila tubi in acciaio e oltre 100 mila cavi dello stesso materiale necessari a conferire l’assoluta stabilità alla lunghissima galleria sottomarina. Ogni tubo avrà un diametro di trenta metri e una lunghezza di cento. Il loro allestimento avverrà grazie all’ausilio della rete satellitare, e di rob…

Mare 2013: ecco le meduse più diffuse (ma non sempre pericolose)

Immagine
E' andata male soprattutto a un tredicenne ricoverato al pronto soccorso per le numerose "scottature" di medusa, ma sono state decine le persone che hanno dovuto sottoporsi a cure, in seguito all'eccezionale proliferazione di celenterati avvenuta negli ultimi giorni all'Isola d'Elba, in corrispondenza dalla spiaggia delle Ghiaie. Ora la situazione è sotto controllo, le correnti hanno "spedito" al largo le meduse, tuttavia permane una certa apprensione, non solo fra chi sta facendo vacanza lungo la costa tirrenica. Molte località italiane sono, infatti, interessate da fenomeni analoghi, dove ogni anno le meduse sembrano aumentare sempre di più; a banchi si sono già presentate in Sicilia e in Puglia. Un luogo comune asserisce che sia indice di un mare pulito e "sano", ma molti scienziati nicchiano. La verità è che le meduse seguono un andamento biologico "ciclico" (che passa, cioè, attraverso vari stadi di sviluppo), tale per cui l…